MEDICINA ESTETICA

Aumento delle labbra

ACIDO IALURONICO

I fillers, letteralmente "riempitivi", sono i materiali che vengono impiegati per il trattamento delle rughe cutanee, delle cicatrici infossate o anche per l' ingrandimento delle labbra. Sebbene ne esistano in commercio moltissimi, ognuno di loro presenta pregi e difetti specifici. Tutti i fillers vengono iniettati localmente nell' area da trattare, e la maggior parte di essi consente di ottenere un effetto temporaneo, di durata variabile e dipendente dal tipo di materiale impiegato. Possono essere distinti in fillers di origine animale e fillers sintetici. I primi, tra i quali bisogna ricordare il collagene, hanno il difetto di esporre a reazioni allergiche e di essere generalmente riassorbiti con rapidità.

Tra i fillers sintetici, l' acido ialuronico è al momento sicuramente il filler di più ampio utilizzo in Italia. Si tratta di un gel viscoelastico derivato da un polimero naturale dell' acido ialuronico. Poiché questo è un normale componente polisaccaridico della matrice intercellulare, non si verificano reazione allergiche al materiale quando viene iniettato per la correzione di inestetismi.

La durata dell' effetto è limitata a circa 8 mesi, ma, data la facile disponibilità del materiale ed il costo abbastanza contenuto, è possibile programmare la ripetizione del trattamento ad intervalli periodici per garantire il mantenimento del risultato.

PRIMA DELL'INTERVENTO

Prima del trattamento è consigliabile preparare la pelle con una pulizia approfondita o, preferibilmente, un peeling all' acido glicolico.

CONTROINDICAZIONI

Non esistono al momento controindicazioni conosciute al trattamento delle rughe con acido ialuronico. Poiché l' acido ialuronico è un normale componente della matrice intercellulare di tutti gli organismi viventi, incluso l' uomo, non è necessario prendere particolari precauzioni contro la possibilità di reazioni allergiche. In tutti gli studi effettuati, l' acido ialuronico ha dimostrato un' elevatissima compatibilità e sicurezza, ed in particolare, essendo prodotto per sintesi e non per purificazione da derivati animali, il materiale non espone al rischio di trasmissione di malattie o di reazioni indesiderate in pazienti con ipersensibilità a cibi comuni come carne di manzo, pollo o uova.

LA PREPARAZIONE ALL'INTERVENTO

Circa un' ora prima dell' infiltrazione, viene applicata sulle parti da trattare una pomata anestetica, che rende il trattamento completamente indolore.

TECNICA

Utilizzando una siringa con ago molto sottile, il gel di acido ialuronico viene infiltrato superficialmente nella pelle, immediatamente al di sotto delle rughe da trattare. Il quantitativo di gel da infiltrare varia in base alla profondità ed all' estensione delle rughe. Nella maggior parte dei pazienti è sufficiente impiegare 1 ml. Di acido ialuronico. Con l’acido glicolico è possibile aumentare il volume e la proiezione della labbra, aumentare il volume degli zigomi e la proiezione del mento.

POSSIBILI COMPLICANZE

Non sono descritte vere e proprie reazioni allergiche all' acido ialuronico. In 1 caso su 2000 si sono verificate lievi reazioni di ipersensibilità (rossore e modesto gonfiore), di durata limitata e prive di conseguenze.

DOPO IL TRATTAMENTO

Durante le prime 6-12 ore, soprattutto nelle pelli più delicate, si possono notare delle piccole strie arrossate, corrispondenti alle zone di passaggio dell' ago. Queste strie, quando presenti, scompaiono rapidamente e senza lasciare traccia. Durante la prima giornata si consiglia di bere abbondantemente, in modo da idratare i tessuti e migliorare l' efficacia del trattamento (l' acido ialuronico ha la proprietà di richiamare acqua in modo da mantenere costante nel tempo il suo volume).

E' UN INTERVENTO DOLOROSO?

L' intervento non è doloroso, e l' applicazione di una pomata anestetica elimina anche il piccolo fastidio legato alle punture dell' ago.

QUALI SEGNI RIMANGONO

Se si esclude il modesto rossore nelle aree trattate, avvertibile in qualche caso durante le prime 6-12 ore, l' infiltrazione di acido ialuronico non lascia segni visibili nelle aree trattate.

I RISULTATI

Il risultato è immediatamente visibile ed apprezzabile. La durata della correzione ottenuta è variabile in base al tipo di acido ialuronico impiegato. Nella maggior parte dei casi gli effetti durano almeno 6 mesi. Recentemente è stata introdotta sul mercato una nuova formulazione, che, a fronte di un costo leggermente superiore, promette una durata di almeno 12 mesi.

Medicina estetica

Richiedi maggiori informazioni