CHIRURGIA ESTETICA MASCHILE

Lifting volto

INFORMAZIONI GENERALI

Il Lifting del volto consente di migliorare l'aspetto del viso eliminando le rughe e le borse, aumentando il tono muscolare, rimuovendo l'eccesso cutaneo ed eventualmente parte del grasso che, con il passare del tempo, tende ad accumularsi sotto al mento, ai lati della bocca e sulle guance, appesantendo i lineamenti.

L'ANESTESIA

L' intervento può essere eseguito in anestesia locale associata a sedazione o in anestesia generale.

La scelta fra le due metodiche viene effettuata in base alle tecniche chirurgiche che devono essere adottate ed alle preferenze espresse del paziente.

LA TECNICA OPERATORIA

La ritidectomia (lifting) viene eseguita per rimuovere l'eccesso di cute dal volto e dal collo; nel caso si renda necessario è possibile associare la rimozione delle borse palpebrali (blefaroplastica) che può essere eseguita durante la stessa seduta operatoria.

Dopo aver eseguito il disegno preoperatorio e l'anestesia, vengono effettuate le incisioni cutanee che, di solito, seguono il decorso illustrato nella figura a lato: si parte dalla regione della tempia, si scende in basso verso il lobo auricolare e si curva indietro fino alla nuca; una incisione supplementare, al di sotto del mento, può essere necessaria per ridurre l'eccesso cutaneo del collo.

La cute viene, quindi, delicatamente scollata dai piani sottostanti. Applicando una leggera trazione verso l'alto ed indietro, si stabilisce la quantità di pelle in eccesso che viene, successivamente, asportata.

Se necessario, vengono rimossi gli accumuli di grasso presenti sotto il mento e sul collo e vengono rinforzati gli strati muscolari. Quest'ultima manovra consiste nell' effettuare una plicatura dello strato fasciale e muscolare sottocutaneo, in modo da tenderlo ed eliminare ogni trazione sulla cute.

Eseguite queste manovre vengono richiuse le incisioni cutanee mediante sottili punti di sutura. In alcuni casi può essere necessario apporre un drenaggio (un piccolo tubicino morbido che consente di drenare i liquidi che dovessero raccogliersi sotto la cute). Sul volto e sul collo verrà applicato un bendaggio leggero.

DOPO L'INTERVENTO

Subito dopo l'intervento viene applicata una medicazione moderatamente compressiva. Questa, che ha lo scopo di ridurre l'edema (gonfiore) post - operatorio e di assorbire eventuali piccoli sanguinamenti dai margini delle ferite chirurgiche, viene alleggerita dopo 48 ore e rimossa entro 5 giorni. Se sono stati apposti i drenaggi, questi verranno normalmente rimossi entro 24- 48 ore. I punti di sutura si asportano a partire dalla quinta giornata. Generalmente il dolore ed il fastidio sono minimi e facilmente controllabili dai comuni analgesici. E' consigliabile mantenere la testa leggermente sollevata, durante il sonno, per alcuni giorni. Dopo l'intervento devono essere assunti antibiotici ed antinfiammatori per circa 5 giorni.

I "SEGNI" DELL'INTERVENTO

Durante le prime 24 - 48 ore dopo l' intervento compaiono generalmente edema (gonfiore) ed ecchimosi (chiazze livide): non è il caso di preoccuparsi perché vengono riassorbiti spontaneamente nell'arco di 1-2 settimane. Talvolta le ecchimosi non compaiono in corrispondenza delle zone trattate ma più in basso , es. a livello del collo. Anche questo è normale e non deve destare preoccupazione. Le cicatrici del lifting sono molto sottili ed in gran parte nascoste dai capelli o dalle orecchie, risultando, pertanto, praticamente invisibili.

QUANDO SI PUO' RIPRENDERE L'ATTIVITA' FISICA

Dopo l' intervento sono necessarie 24-48 ore di riposo a letto , poi si possono gradualmente riprendere le normali attività lavorative. Un makeup leggero può essere applicato dopo 3-4 giorni, mentre per doccia o lavaggio dei capelli è consigliabile attendere 2-3 giorni. Le attività sportive potranno essere riprese dopo 2 - 3 settimane Per almeno un mese è consigliabile non esporsi al sole per evitare il rischio di pigmentazione delle cicatrici.

Chirurgia estetica maschile

Richiedi maggiori informazioni