CHIRURGIA ESTETICA

Otoplastica

INFORMAZIONI GENERALI

L' otoplastica consente di correggere l'eccessiva sporgenza delle orecchie, riportandole nella posizione normale. L'intervento può essere eseguito in qualsiasi periodo dell'anno, si preferisce però evitare l'estate in quanto dopo l'intervento viene applicata una medicazione compressiva a forma di turbante che, con il caldo, può essere fastidiosa da sopportare. Si deve, inoltre, considerare che per un periodo di circa quattro settimane è consigliabile non esporsi al sole. L'intervento può essere eseguito sia in anestesia locale che in anestesia generale. Il tipo di anestesia viene scelto dal chirurgo in base alle necessità ed ai desideri del paziente.

L'INTERVENTO

Dopo aver infiltrato l' anestetico locale, o dopo che si sia stata indotta la narcosi per gli interventi in anestesia generale, il chirurgo pratica un'incisione a forma di losanga in corrispondenza della faccia posteriore dell'orecchio; rimuove la piccola porzione di cute incisa ed espone, in questo modo, la cartilagine auricolare. Questa costituisce lo scheletro dell'orecchio e ne determina la forma. La cartilagine viene a questo punto indebolita anteriormente, per mezzo di una serie di piccoli tagli o abrasioni, e modellata in modo da ricostruire le pieghe naturali del padiglione auricolare. In base alle esigenze, è possibile utilizzare dei punti di sutura interni per ottenere la forma desiderata. Le incisioni cutanee vengono chiuse con punti in materiale riassorbibile che, perciò, non hanno bisogno di essere rimossi.

IL TRATTAMENTO POST-OPERATORIO

Per limitare l'edema postoperatorio, ridurre le ecchimosi e favorire l'accostamento della cute sul padiglione auricolare, viene applicata una medicazione compressiva che deve essere indossata per 7-10 giorni dopo l'intervento. Quando la fasciatura elastica viene rimossa le orecchie possono apparire bluastre e gonfie: questa è una condizione normale che tende a migliorare entro i primi giorni ed a scomparire, nei casi più persistenti, in poche settimane. In seguito alla rimozione della medicazione, viene fatta indossare, solo di notte e per 4 settimane, una fascia per capelli leggera, del tipo da tennista, per proteggere le orecchie durante il sonno. Dopo l'intervento devono essere assunti antibiotici per circa 5 giorni, associati a farmaci antinfiammatori

LA RIPRESA DELLE ATTIVITA'

Il giorno dopo è già possibile riprendere le normali attività giornaliere, avendo cura di evitare sforzi eccessivi, sbalzi di temperatura e calore intenso. Le attività sportive meno impegnative ( es. corsa) potranno essere riprese dopo 2 settimane mentre per quanto concerne quelle più intense (es. calcio) sarà preferibile attendere 4-5 settimane. La guida dell'automobile potrà essere ripresa dopo 3 giorni.L'esposizione al sole o alle lampade UVA può riprendere dopo 2 settimane. I capelli possono essere lavati subito dopo la rimozione della medicazione mentre per le tinture o altri trattamenti aggressivi è opportuno attendere un mese.

Chirurgia estetica

Richiedi maggiori informazioni